DISPOSIZIONI DEL 7 MARZO 2020

“Tutto concorre al bene per quelli che amano Dio” (Rm 8,28)

I vescovi dell’Emilia-Romagna, data l’attuale situazione del Coronavirus, anche per tutta la nostra regione, hanno decretato la sospensione, della celebrazione eucaristica con la presenza dei fedeli, per la domenica 8 marzo. Questo non vuol dire che i sacerdoti non celebreranno per il popolo di Dio loro affidato il Sacrificio di Cristo che ci salva, ma che lo faranno in forma “privata”, senza la partecipazione dei fedeli.

La mancanza della Messa ci rattrista e ci fa sentire più soli, ma può e deve aiutarci ad apprezzare il grande dono che Gesù ci ha fatto nell’Ultima Cena. E, come spesso accade, molti doni si apprezzano di più, quando ci vengono a mancare… Pensiamo a cosa sarebbe la nostra vita se non avessimo l’Eucaristia da adorare e di cui nutrirci! Pensiamo a come saremmo costretti a vivere la nostra Fede, se non avessimo i sacerdoti! Il Tempo della Quaresima è anche tempo di mortificazione e di rinuncia. Astenersi dalla celebrazione comunitaria dell’Eucarestia è sicuramente doloroso, ma necessario come segno di attenzione verso gli altri. Questo sacrificio può trasformarsi in una “opportunità pastorale”, non cercata ma ben vissuta. Il comando di Santificare le feste, infatti, — che vede come momento principale la Messa — non si esaurisce nel precetto domenicale, ma comprende la preghiera personale e familiare (come la meditazione della Parola di Dio, la recita della Liturgia delle ore e del Rosario…), le opere di carità (come la visita a un parente o a un ammalato), l’elemosina

Sarebbe bello (e auspicabile!) che la mancanza della Messa non fosse la scusa per non pregare e non santificare il Giorno del Signore, ma anzi divenisse l’occasione per un diverso modo di pregare e dedicare tempo al Signore, affidandoGli ogni nostra preoccupazione e invocando il Suo aiuto e la salvezza che solo Lui può dare.

È possibile domani seguire la Messa attraverso la televisione. Il nostro Arcivescovo celebrerà alle ore 10.30, in diretta su ÈTv-rete7 (canale 10). Sullo stesso canale, alle ore 19.00, inizierà, con la recita del Rosario, una novena alla Madonna di San Luca a cui ha chiesto di unirci dalle nostre case.

La nostra Chiesa rimane aperta come ogni giorno. Stasera alle 18 alle 18,40 e domani dalle ore 8.00 alle ore 8.40 e dalle ore 11.00 alle ore 11.40, in particolare, sarà esposto il Santissimo Sacramento per l’Adorazione Eucaristica; il parroco sarà disponibile per le confessioni che verranno fatte nell’ala nuova così da poter garantire la debita distanza e l’adeguata riservatezza. Alle 11,45 porterò fuori la Madonna di Loreto per la benedizione alla Parrocchia; chi vuole essere presente rimanga all’esterno sul prato della Chiesa avendo sempre cura di salvaguardare la debita distanza gli uni dagli altri (il suono festoso delle campane segnalerà anche a chi è rimasto in casa la benedizione data). Le campane poi da domani suoneranno alle 12 e alle 18,50 per ricordarci di unirci alla NOVENA, dalle nostre case, con la recita del Rosario alle 19 (che potremo seguire in diretta anche sul portale Youtube 12portebo).

7 marzo 2020